Login    Iscriviti

Potenziare l’hardware del proprio Mac

Assistenza, guide, news e altro
  • Autore
    Messaggio

Potenziare l’hardware del proprio Mac

Messaggio da leggereda mrharry71 » domenica 5 agosto 2012, 15:46

Aumentare la Memoria RAM

Immagine


La RAM è la componente più facile da migliorare in ogni MAC. Gli utenti Mac infatti hanno la possibilità di accedere agli slot situati sotto il limite inferiore del display, tra i due speaker interni. Basterà semplicemente rimuovere le tre viti e sostituire la RAM presente con una compatibile di capacità maggiore. Altrettanto semplice il procedimento per MacBook e MacBook Pro che si potenziano facilmente anche loro semplicemente rimuovere la cover della memoria e sostituendola.

Ricordate che è assolutamente necessario che la RAM che acquistate sia compatibile con quella del vostro computer. E’ possibile scoprirlo cercando quale Mac avete seguendo questa procedura:

Andate nel menù cliccando sulla mela in alto a sinistra
•Cliccate su “About This Mac.”
•Cliccate su tasto “More Info…”
•Prendete nota del Model Identifier nell’Anteprima Hardware che si aprirà. Essa dovrebbe contenere qualcosa come “iMac12,2″ o “MacBook3,1.”
•Andate su EveryMac.com ed inserite l’identificatore che avete recuperato prima per ottenere le specifiche complete del vostro Mac, include il tipo di RAM che usa e qual’è la massima espansione che può supportare.

Nota: in alcuni modelli di Mac mini e MacBook Air, l’incremento della RAM senza ricorrere all’assistenza è molto difficile o quasi impossibile, per questo motivo vi conviene rivolgervi all’assistenza.

Aumentare il vostro Hard Disk

La RAM è sicuramente facile da espandere, ma per Lion, un cambio di Hard Disk potrebbe fare la differenza. Potrebbe essere un po difficili da sostituire e quasi impossibile se avete un iMac, ma per la maggior parte dei notebook Mac, la procedura non è così impegnativa. Se non siete sicuri di come cambiare il vostro Hard Disk, controllate il manuale per il vostro computer (che potrete identificare tramite il processo su descritto)

In questo caso vi sono un paio di strade percorribili. Potreste scegliere un disco allo stato solido. Questa sarebbe l’opzione migliore ma anche la più costosa e otterrete poco spazio in proporzione ai soldi spesi.

Un’altra opzione sarebbe quella di aggiungere al vostro HDD una unità supplementare SSD come disco di avvio. Se avete un MacBook Pro, non è molto difficile da fare. Lion richiede un minimo di 8GB di spazio libero sul vostro disco, ma un disco da 40GB dovrebbe fare al caso vostro e anche se non avete intenzione di tenerci molta roba sopra.

Infine una terza opzione sarebbe quella della via di mezzo: un disco ibrido. Sono infatti disponibili sul mercato dischi da 500GB di archiviazione con un modulo di 4GB flash, hanno una memoria cache di 32 MB e una velocità di 7200 RPM e forniscono prestazioni migliori rispetto ai dischi tradizionali. Tempi di avvio, lancio applicazione e risveglio da ibernazioni sono drasticamente incrementati tramite questa opzione.

La più costosa delle tre opzioni non vi costerà più di 400€ e questo solo se opterete per una SSD di davvero grandi capacità. Ma se vi accontentate di miglioramenti sensibili ma non troppo, una spesa di 100€ dovrebbe bastare, una spesa sicuramente inferiore agli oltre 1000€ necessari per acquistare un Mac nuovo.


ideageek
Immagine
Avatar utente
mrharry71
Pc-Master
Pc-Master
 
Messaggi: 2767
Iscritto il: mercoledì 18 luglio 2012, 18:28
Località: l'isola che non c'è

Torna a Mac

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Torna all'indice